MicroMaggiore Record: presentazione ufficiale a Meina

MicroMaggiore Record: a Meina la presentazione ufficiale del record

L’evento. Sabato 24 novembre alle ore 18:00, presso la sede della Lega Navale di Meina, si terrà la presentazione ufficiale al pubblico del tentativo di record del Lago Maggiore, un percorso da Nord a Sud di circa 40 miglia che vuole diventare un avvenimento sportivo internazionale, con sfide numerose sempre più agguerrite. In calce la locandina dell’evento.

La storia. Un progetto che ha radici lontane, essendo partito oltre un anno fa, quando l’equipaggio di BELIMO ITA-80 iniziò a credere nell’evento (un record internazionalmente riconosciuto, ambizioso ma alla portata di tutti i velisti sportivi con un budget minimo) e lanciò la propria campagna. La complessa burocrazia per il riconoscimento internazionale di un record ha portato più volte a rimandare la partenza della prima barca, anche quando questa sembrava imminente. Poi l’inizio di una lunga stagione sportiva, che ha visto l’equipaggio di BELIMO conquistare nell’ordine il titolo assoluto italiano Micro Class, il Campionato del Mondo di categoria e il circuito europeo, per una tripletta senza repliche che non lascia spazio ai rimpianti.

Ora l’inizio di una nuova campagna invernale, che darà infine ai velisti interessati il primo tempo di riferimento da battere per scrivere il proprio nome nell’album del record.

Riprendiamo nel seguito ampi stralci del comunicato stampa apparso su tutte le testate di settore nazionali nel dicembre 2017, quando la campagna del record ebbe inizio.

Dalla Svizzera all’Italia attraversando tutto il Verbano: 39 miglia a vele spiegate contro il tempo, per stabilire il primo record di percorrenza del Lago Maggiore.

LAGO MAGGIORE – Un’impresa velica inedita sta per compiersi sul Lago Maggiore: un piccolo Flyer 5,50 della Micro Class Italia tenterà di stabilire, per la prima volta in assoluto, un tempo minimo di riferimento di percorrenza dell’intera lunghezza del Verbano, dalla foce del Ticino a Minusio, in Svizzera, fino al suo punto d’uscita a Sesto Calende (VA).

L’equipaggio. A tentare l’impresa MicroMaggiore Record, organizzata dalla Lega Navale Italiana (Sezione di Meina – NO), saranno tre velisti varesini che fanno parte della squadra agonistica nazionale Micro Class Italia: Matteo Vanelli, Alessandro Marolli e Tyler Nizzetto.

La barca. La barca utilizzata è BELIMO, numero velico ITA-80, classe Micro; il medesimo scafo con il quale i tre velisti, in divisione “cruiser”, si sono aggiudicati, nell’ordine, il terzo posto ai campionati del mondo di Brest (FR) nel 2015, un altro terzo posto ai mondiali di Pskov (RUS) nel 2016, un secondo posto ai Campionati Europei a tappe sempre nel 2016 e di nuovo il terzo posto ai mondiali di Annecy (FR) nel 2017.
La classe Micro in Italia, riconosciuta da World Sailing e dalla FIV e presente in particolar modo sui laghi prealpini e nella laguna di Venezia, riunisce piccoli cabinati di 5,50 m, di facile conduzione, veloci, leggeri e con buone qualità marine. Ed ecco l’impresa: MicroMaggiore Record, la barca più corta attraverso il lago più lungo d’Italia.

L’impresa. La partenza è stata fissata all’imboccatura del Porto Mappo di Minusio, in Svizzera. Il percorso prevede l’attraversamento del confine di Stato per giungere all’arrivo in Italia a Sesto Calende: 39 miglia nautiche (circa 65 km) da percorrere nel minor tempo possibile. A certificare la regolarità dell’impresa saranno giudici della Federazione Italiana Vela, che registreranno anche i tempi di percorrenza dell’intero percorso. Tempi che varranno poi da riferimento per eventuali tentativi successivi di quanti, con qualsiasi tipo di barca a vela auto-raddrizzante e con equipaggio minimo di tre persone, vorranno provare ad abbattere questo primo record.

Il team. L’evento MicroMaggiore Record, che ha ottenuto il patrocinio della Lega Navale Italiana, si avvarrà del supporto tecnico del meteorologo Marcello Mazzoleni di MeteoSincero.it. Completano il team il coordinatore tecnico Micro Class Italia Andrea Negri e Giulio Fabbro per la parte logistica. Il percorso sarà documentato anche da riprese video, aeree e da terra, effettuate da Ricky Mezzera di Extreme Production e da Riccardo Malacrida per la parte di ripresa con drone.

Sfida lanciata. Tutto è pronto, dunque, per tentare l’impresa. Dal 3 dicembre l’equipaggio di BELIMO sarà ufficialmente in standby, in attesa della finestra meteo ottimale per spiegare le vele sulle acque del Verbano.
La sfida è lanciata.

Immagine4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...